Quantcast

Trotta (FI): “Il governo vuole cancellare il Sud. Fermi questo scempio”

L’autonomia rafforzata rischia di diventare uno squarcio dell’unità del Paese

Più informazioni su


    “Il governo giallo-verde si fermi, prima di danneggiare ulteriormente larghe aree del Paese con questo tentativo di secessione mascherata – scrive in una nota Vincenzo Trotta, coordinatore provinciale Forza Italia Giovani Cosenza. L’autonomia rafforzata richiesta dalle regioni del Nord, che chiedono più competenze e più spesa, rischia di diventare un vero e proprio squarcio dell’unità del Paese, riconoscendo per legge aree di serie A e aree di serie B. Assai grave che questa proposta arrivi proprio da un governo in cui l’azionista di maggioranza che lo compone ha fatto man bassa di voti al Sud, con una folta schiera di parlamentari meridionali pronti con il loro voto ad avallare misure che attentano proprio ai territori che li hanno eletti. Noi – continua Trotta – diciamo no a questo scempio e chiediamo invece che il governo si impegni ad individuare i fabbisogni standard prima di dare attuazione alle intese con le regioni più ricche, che si impegni a garantire a tutti gli italiani gli stessi livelli essenziali, dalla sanità all’istruzione, dai trasporti alle infrastrutture. Sogniamo un Paese con più opportunità per tutti, in cui i modelli amministrativi locali vincenti vengano esportati e quelli meno virtuosi invece responsabilizzati, non abbandonati a loro stessi. È inaccettabile – conclude – che le forze di maggioranza utilizzino il Sud come merce di scambio: l’autonomia di una parte del Paese in cambio delle misure assistenzialiste per un’altra parte.”

    Più informazioni su