Quantcast

Sanità calabrese, Santelli: “Grillo e Oliverio litigano sulle spoglie di un cadavere. Stop a concorsi preelettorali”

Interviene la coordinatrice regionale di Forza Italia

Più informazioni su


    COSENZA – Il ministro Grillo e il presidente Oliverio litigano sul cadavere della sanità calabrese, ridotta a essere la peggiore d’Europa per le gravi deficienze della Regione e per le complicità del Governo degli ultimi cinque anni. Lo afferma l’on Jole Santelli, coordinatrice regionale di Forza Italia Calabria. Le ultime, ignominiose esibizioni pubbliche – dice Santelli – sono lo specchio di una lite sterile, che avviene sulla pelle dei calabresi, sempre più costretti ad emigrare, e su quella di centinaia di bravi medici ed operatori sanitari lasciati soli al loro destino. Il presidente Oliverio ha fallito clamorosamente e si porta dietro la responsabilità – prosegue ancora Santelli – di avere scelto manager in gran parte non competenti e privi anche dei titoli necessari. Il ministro Grillo, invece, si è limitata a cambiare i vertici della struttura commissariale ma non ha speso una parola sull’assenza di programmi, sulla evaporazione dei progetti inerenti i nuovi Ospedali, sull’aumento del deficit ordinario in concomitanza con la diminuzione dei Lea e l’aumento dell’emigrazione verso gli ospedali del Nord. Alla Grillo, ma anche al generale Cotticelli e al Dott. Schael – aggiunge Santelli – vorrei chiedere, inoltre, cosa pensino del fatto che molte aziende sanitarie stiano preparando e predisponendo concorsi per dirigente amministrativo tenuti fermi per tre anni e incredibilmente riesumati in vista delle prossime elezioni regionali :su questo saremo vigili e non consentiremo violazioni di alcun genere.

    Più informazioni su