Quantcast

Commissione consiliare sanità, definite le priorità

Diritto alla salute e miglioramento della qualità dei livelli assistenziali sono gli obiettivi da centrare nei prossimi mesi

Più informazioni su


    Una serie di priorità da affrontare nei prossimi mesi. Sono quelle poste al centro di un’apposita seduta della Commissione consiliare sanità, presieduta dalla consigliera Maria Teresa De Marco, la prima riunione da quando la De Marco ha assunto la guida della Commissione dopo l’avvicendamento con il consigliere Francesco Cito che è rimasto componente dello stesso organismo consiliare. Nel corso della seduta, durante la quale si è registrata la convergenza e la condivisione dei componenti presenti sulla necessità di programmare una serie di iniziative, dando la priorità a quelle già individuate ed alle altre che dovessero nel frattempo rendersi necessarie, l’organismo consiliare ha sottolineato l’esigenza di affrontare preliminarmente alcune questioni, ponendosi l’obiettivo di lavorare per avviare a soluzione i problemi dei cittadini, con particolare riferimento alla tutela del diritto alla salute e della qualità dei livelli assistenziali, sulla linea tracciata dal predecessore della Presidente De Marco, Francesco Cito. Tra le proposte formulate dalla Commissione sanità, c’è l’organizzazione di un Festival della Salute che possa promuovere la prevenzione e la salute a Cosenza. “L’evento – è stato sottolineato in commissione – dovrà mettere la salute al centro dell’attenzione dell’opinione pubblica e del dibattito politico, proprio in un periodo in cui la crisi economica rende sempre più difficile per gli italiani curarsi adeguatamente”. La Commissione presieduta da Maria Teresa De Marco ha inoltre inserito, tra le altre priorità, l’istituzione di un tavolo tecnico operativo permanente tra Azienda Sanitaria, Medicina Territoriale, Medici di Medicina Generale, sindacati, responsabili del Tribunale per i diritti del malato e rappresentanti delle associazioni a tutela dei malati (questi ultimi dovranno riferire sulle  numerose segnalazioni da parte dei cittadini a proposito degli eventuali disservizi in campo sanitario ed ospedaliero). Nel corso della riunione è emersa anche la necessità di chiedere all’Amministrazione comunale a che punto è il progetto, di cui tanto si è parlato, per la realizzazione del nuovo Ospedale. Altre priorità da affrontare: la redazione di un progetto di divulgazione delle misure di prevenzione da concordare in un apposito tavolo con il direttore generale dell’ASP, l’istituzione di un servizio di accoglienza e informazione presso il DEA (Dipartimento di emergenza e accettazione), utilizzando anche le associazioni di volontariato, indirizzare una specifica richiesta al Direttore generale dell’Azienda Ospedaliera, per individuare ed assegnare un’area specifica comune per le dimissioni dei pazienti e, infine, l’avvio di un progetto relativo alla disabilità psichica borderline. La Commissione ha preannunciato inoltre una intensificazione della lotta al randagismo e l’effettuazione di un sopralluogo al canile comunale.

    Più informazioni su