Quantcast

E’ corsa alle vaccinazioni in provincia di Cosenza

Nessun certificato da presentare alle scuole per intesa tra Regione e Ufficio scolastico 

Più informazioni su


    E’ corsa alle vaccinazioni, con qualche affanno ma con disagi ancora limitati a qualche coda, anche in Calabria.

    A rendere meno complicato il percorso di adempimento delle disposizioni della legge 191, rispetto ad altre realtà del paese, c’è l’intesa che la Regione ha stipulato con l’Ufficio scolastico regionale  che prevede la trasmissione, da parte delle scuole, degli elenchi degli alunni alle Aziende sanitarie provinciali le quali, al termine delle verifiche, avranno modo di contattare direttamente le famiglie per risolvere le eventuali situazioni non in regola.  

    Ciò implica che i genitori non avranno obblighi di presentazione di alcun certificato o autocertificazione. 

    In ogni caso sono giorni di superlavoro e anche di caos per i medici ed il personale di molti centri vaccinali delle Asp calabresi da Catanzaro, dove cominciano a scarseggiare le fiale, a Reggio dove si scontano difficoltà logistiche. Raddoppiato l’afflusso degli utenti a Cosenza mentre risultano nella norma le richieste a Vibo Valentia.

    Più informazioni su