Quantcast

A Sandra Savaglio dell’Unical il premio “Vittorio De Sica”

La docente di Astrofisica delll’Università della Calabria è tra le personalità alle quali è stato assegnato il prestigioso riconoscimento


Il prestigioso premio, istituito da Gian Luigi Rondi nel 1975, un anno dopo la morte del regista che oltre al Cinema, viene assegnato anche a protagonisti dell’Editoria, della Musica, della Letteratura, della Filosofia, delle Arti Visive, del Teatro, è stato assegnato alla docente di astrofisica dell’Unical per il brillante percorso accademico compiuto e che ha al suo attivo collaborazioni con alcuni tra i più importanti istituti di ricerca internazionali. La professoressa Savaglio, specializzata nell’astrofisica delle galassie distanti, dell’arricchimento chimico dell’universo e dei fenomeni esplosivi, vanta oltre centoventi pubblicazioni sulle più importanti riviste internazionali e dedica particolare attenzione anche alla divulgazione scientifica. Nel 2006, con Mario Caligiuri, docente di Pedagogia della Comunicazione nello stesso ateneo, ha pubblicato un libro-denuncia sul mondo della ricerca in Italia edito da Rubbettino. Nel 2004 invece, la rivista americana Time dedicò alla Savaglio la copertina, come simbolo della fuga dei cervelli europei negli Stati Uniti. Il prestigioso riconoscimento si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica con il contributo del MiBACT-Direzione generale per il Cinema ed è attribuito, nell’ambito dell’Accademia Cinema Italiano-Premi David di Donatello, dall’Associazione Culturale “Pangea”.