Quantcast

Trebisacce festeggia il 223° anniversario della Bandiera Italiana foto

Una riflessione pubblica sull'uso, l'esposizione, la tutela e la conservazione del Tricolore

Più informazioni su

    La sala consiliare del Comune di Trebisacce ha ospitato un convegno, pensato per gli studenti dell’IC “Corrado Alvaro” di Trebisacce-Albidona, dal titolo “La Costituzione italiana – Viaggio attraverso i simboli e i valori della Repubblica”, organizzato dalla sezione territoriale di Cosenza dell’Associazione Nazionale Cavalieri della Repubblica Italiana.

    Durante l’incontro, cui sono intervenuti rappresentanti locali delle Forze dell’Ordine e delle sezioni provinciali, regionali e interregionali dell’ANCRI, si è celebrato il 223º Anniversario della Bandiera Italiana. aperto dall’esecuzione dell’inno nazionale e di quello dell’ANCRI, eseguiti dagli studenti, con il coordinamento e la moderazione del giornalista Valerio Caparelli.

    Sono intervenuti il sindaco di Trebisacce, Franco Mundo; Angelo Cosentino, presidente ANCRI Cosenza; Emilio Verrengia, Consigliere Nazionale ANPS; Francesco Avena, Vicepresidente nazionale dell’ANCRI; Laura Gioia, Dirigente dell’I.C. “Corrado Alvaro” di Trebisacce; Francesco Deodato, storico e Generale Ausiliaro dell’Esercito Italiano; Domenico Milito, Docente di Didattica e Pedagogia speciale presso il Dipartimento di Scienze Umane dell’Università della Basilicata.

    Siamo onorati – ha dichiarato il sindaco di Trebisacce, Franco Mundo – di ospitare e patrocinare questo prestigioso convegno nella casa comunale della nostra città. I simboli, come il tricolore italiano, hanno una funzione fondamentale: danno sostanza a un’ispirazione, a un ideale, a un moto dell’anima. Il nostro vessillo rappresenta la nostra nazione, unita e forte nel proprio orgoglio di terra ricca di cultura e fascino. Difendere il tricolore da chi, anche recentemente, ha cercato di sminuirne il valore concettuale e simbolico, e farlo formando le nuove generazioni, è compito di chi mira a introdurre una visione politica rispettosa del nostro passato e desiderosa di proiettarsi nel futuro portando con sé i propri migliori valori”.

     

    Più informazioni su