Coronavirus, l’ultimo saluto a Bonaventura Ferri

Se ne è andato lunedì dopo aver lottato per giorni prima all'ospedale di Cosenza e poi a Catanzaro, dove è spirato

Oggi i colleghi vigili del fuoco hanno salutato Bonaventura Ferri.  Il carro funebre che trasportava il feretro si è fermato dinnanzi la caserma del Comando provinciale dei vigili del fuoco di Cosenza dove ad attenderlo c’erano tutti i suoi colleghi. Attimi di commozione, qualcuno porge dei fiori all’interno del carro funebre, e subito le sirene ed un lungo applauso hanno rotto il silenzio di viale della Repubblica.

Generico aprile 2020

Una cerimonia semplice, rispettando tutte le misure di sicurezza, ma ugualmente emozionante.

Bonaventura Ferri, capo reparto, aveva 51 anni ed ‹‹era sempre pronto ad aiutare chi era in difficoltà, con un sorriso e un incoraggiamento››.

Il virus maledetto, il lunedì dell’Angelo, ha avuto la meglio, ma non ha vinto sul coraggio di un uomo perbene che resterà nella storia della città di Cosenza e dei Vigili del Fuoco.

Addio amico mio!

Mafalda Meduri