Quantcast

Calcio a 5, serie C1, il Traforo Rossano incontra il Maestrelli

Bomber Ferraro: «Voglio i tre punti. La piazza merita di più». Fischio d'inizio oggi alle 16,00

Più informazioni su


    Rossano (Cs)

    «Le parole stanno a zero. Ora è il momento di fare i fatti”. Esordisce così il bomber cosentino del Traforo Rossano Alessandro Ferraro a poche ore dalla gara casalinga contro il Maestrelli che vedrà i giovani di mister Madeo mettercela tutta per conquistare i tre punti. Il numero 9 è un fiume in piena stamane: sveglia presto, colazione abbondante, un’occhiata ai quotidiani calabresi e di corsa ad infilare la tuta con quei colori ai quali, in poco tempo, si è già affezionato: «E’ una gioia immensa aver ritrovato il tecnico che più stimo all’interno di questo panorama calcistico. Un amico più che un allenatore, Madeo, che già a Mirto mi fece capire quanto è importante il gruppo». C’aveva provato il Catanzaro di A2, poi il Real Rogit ed altre realtà di B, ma l’unico a riuscire ad accaparrarsi il suo estro, per questa stagione, è stato il tecnico rossoblù che punta tutto su Ferraro per la conquista di questi tre punti casalinghi. Altro obiettivo dei rossanesi è, senza ombra di dubbio, la Coppa Italia regionale, in scena il prossimo 9 novembre contro la corazzata Cirò. Riusciranno gli uomini di Madeo ad alzare al cielo l’ambito trofeo? A questo si penserà da domani; tra poche ore si scende in campo: «Per allettare i tifosi e regalare al presidente una bella prestazione», chiosa carico Ferraro. Al fischio di inizio manca davvero poco. «Ripagherò la fiducia della società» termina il bomber. Staremo a vedere.

    Giusy Massarini

    Più informazioni su