Quantcast

Calcio a 5, serie B – Metallo suona la carica:«Real Rogit, puoi dare ancora di più»

Così il capitano della squadra ionica a fine partita

Più informazioni su


    Ci ha abituato a giocate che non hanno nulla da invidiare ai re del calcio a 5 brasiliani; se fosse un cartone animato sarebbe Oliver Hutton, se fosse un supereroe sarebbe Capitan America, se fosse un calcettista sarebbe semplicemente lui: Marco Metallo. Classe 1981, numero quattordici sulle spalle, il navigato ex di Catanzaro e Belvedere, offre esperienza, dinamismo e forza fisica ad una compagine giovane quanto caparbia qual è il Real Rogit di Rossano, quest’anno impegnata nel campionato di B del calcio a 5 nazionale. Guida i suoi con il carattere che da sempre lo contraddistingue e non è anomalo vederlo lottare nella sua quanto nella metà campo avversaria. Al termine della gara che ha visto i bianconeri ionici sopraffare il Cittanova, ai nostri microfoni, ha asserito: «Era davvero importante conquistare i tre punti oggi (sabato, ndr) ed io e i miei compagni ce l’abbiamo messa tutta per acciuffare una posizione in lista un tantino meno proibitiva. Grande la prova di carattere – ha continuato il cosentino – con la quale sia nel primo tempo, sia nella ripresa siamo stati in grado di gestire il risultato». Sorride mister Tuoto e gongolano Cofone e soci. Avere un pezzo da 90 come Metallo in squadra non è qualcosa di poco conto; i tifosi lo sanno benissimo e coccolano il furetto cosentino. «Mi trovo davvero bene in questa società, così come con i miei compagni di squadra e credo fermamente in un campionato all’interno del quale poter dire la nostra fino alla fine». Un’affermazione questa che sa di avvertimento. Il Real Rogit fa sul serio. Metallo docet.

    Giusy Massarini

    Più informazioni su