Quantcast

Pallavolo serie B. Cosenza: tanta voglia di ripartire

Dopo le sconfitte con Galatina e Taviano, l’Area Brutia punta tutto sulla sfida interna (sabato, ore 18) contro il Locorotondo.

Più informazioni su


    A guardare la classifica del girone H della serie B maschile, sembra di assistere al “gioco delle coppie”: escludendo la zona retrocessione, tutte le altre squadre marciano rigorosamente in fila per due. Le “gemelle” che più ci interessano sono Raffaele Lamezia ed Area Bruzia Cosenza. La squadra lametina ha sicuramente il compito più duro, dovendo recarsi sul campo di un Asem Bari quadrato, reduce dalla bella e combattuta vittoria in casa del Locorotondo. Ed è proprio il Locorotondo in prossimo avversario del Cosenza. L’Area Brutia deve assolutamente tornare a fare punti: per la classifica, per il morale della squadra e per quello dell’intero ambiente pallavolistico cittadino, che muore dalla voglia di riavere in città una pallavolo di alto livello. Abbiamo ancora negli occhi le facce sconsolate dei numerosi tifosi e simpatizzanti dopo la brutta sconfitta interna ventidue giorni fa con il Galatina. Non erano arrabbiati: erano delusi e tutt’altro che ottimisti. La gara sarà giocata di sabato, cioè domani, anziché di domenica: inizio alle ore 18. Questo l’organico della squadra pugliese: Campana, Listani, Sportelli, Occhiogrosso, Locatena, Elmoudden, Catania D. (L1), Di Carlo, Paradiso, Di Sabato, Palmisano, De Angelis, Ferrante, Manginelli (L2) ALL: Sportelli. Bruttissimo cliente, invece, per l’altro Lamezia, la Conad: ospiterà la New Real Gioia, lanciatissima e ancora imbattuta: ha già riposato ed l’unica a non aver mai perso, così come la Conad è l’unica squadra del girone H a non aver mai vinto. L’unico punto che ha lasciato per strada , il Gioia, è stato nel match contro il Taviano, nel quale ha vinto al tie break: giusto per avere un’idea precisa. Tornando al panorama delle gare di questa settima giornata, la partita al primo posto per somma-punti tra le due contendenti (24) è quella tra l’Orthogea Ostuni e il Galatina: sarà molto interessante vedere se i leccesi riusciranno a non vacillare nel calorosissimo impianto del Palaceleste di Ostuni. La seconda gara, con 19 punti, è quella che vede il Taviano impegnato sul Campo dell’Andria, guidato da Julian Lozowy, un “ex” che ha lasciato tanti bei ricordi nella Città dei Fiori. Pronostico per i leccesi, a patto che giochino al meglio. In questa stagione, nell’unica trasferta un po’ più dura delle altre (ad Ostuni), hanno vinto solo al tie break, facendosi rimontare dopo essere stati avanti per due set a zero. Superato questo scoglio, potranno contare su una serie di gare assai più abbordabili. Per finire, siamo curiosi di sapere l’esito dell’incontro fra Cerignola e la Virtus Potenza guidato da Fabrizio Marano: i lucani sono lanciatissimi e col morale alle stelle dopo la convincente vittoria contro i lametini della Conad, nel quale hanno rischiato qualcosa solo nel secondo set. Sulla carta, questa settima giornata non è un turno da fuochi d’artificio, ma alcune gare sapranno sicuramente risultare molto indicative per il destino di molte squadre.

    Sergio Lionetti

    Più informazioni su