Quantcast

Pallavolo maschile serie C. Cetraro-Montalto: il big match è al Pala Giordanelli

Dopo due sconfitte consecutive, il Montalto fa visita ad una Donrusso in gran forma. Il Rossano va a Reggio, riposa il Bisignano

Più informazioni su


    La gara di gran lunga più importante, in questa nona giornata del campionato di C maschile, Cetraro-Montalto, non è tale soltanto perché la somma dei punti che le due rivali hanno in classifica (37) mette la partita in vetta alla graduatoria, ma perché rappresenta per entrambe le squadre un’occasione speciale. Per la squadra di casa, il Cetraro, è l’occasione per togliersi di dosso il Bisignano, che riposa, ma il fatto che Bisignano riposi è anche lo stimolo che dovrebbe spingere il Montalto a cercare la vittoria per il motivo opposto: restare agganciato al gruppo di testa e non farsi risucchiare nella folla di metà classifica. Anzi, a dirla tutta, il rischio immediato, per Rota e compagni, è di essere superati sia dal Praja che dal Lu.ca. Volley, in caso di sconfitta. A proposito di Rota, la squadra montaltese potrà contare sulla presenza in campo del suo allenatore giocatore, che è stato solo diffidato, come da regolamento, dopo l’espulsione seguita alle proteste collettive nella gara col Bisignano di domenica scorsa. Il presidente Parisano, invece, se la cava con una squalifica di sette giorni: un provvedimento molto clemente, perché per lui, consentiteci il paradosso, c’è l’aggravante della giovane età. Il provvedimento, sicuramente, sarà utilissimo, in chiave futura, sia a lui sia a tutti quelli che, sotto tutte le bandiere, ogni tanto dimenticano che si tratta di volley e non di calcio. Ma torniamo alla classifica. Dicevamo che, alla spalle del Montalto, ci sono Lu.ca. Volley e Praja. Le due squadre sono appaiate al quinto posto, con 13 punti. Delle due, il compito meno arduo è quello dello Spes Praja, che ospita il giovane Crotone. La squadra di Catona, invece, deve recarsi sul campo della Scuola Volley Paola. Già la partita è insidiosa di suo, ma lo diventa ancora di più se aggiungiamo che i reggini dovranno fare a meno di una delle colonne della squadra, lo schiacciatore Mercurio, squalificato. Tornando alla gerarchia delle gare di questo week end, la seconda, con 29 punti, riguarda la trasferta del Lapietra Rossano a Reggio Calabria, contro la Mymamy. Rientrerà, nelle file dei cosentini, Emanuele Lefosse, anche se Giovanni Marcianò, che lo aveva sostituito durante il turno di squalifica, non l’aveva fatto rimpiangere per niente. Per Portella e compagni, guardando la partita dal versante reggino, sarà un test importante per saggiare le capacità dei ragazzi a cui fa da chioccia in questo campionato. Chi cercherà di approfittare di questo turno per mettere altri punti nel “salvadanaio” è la Milani, che a Rende ospiterà la Tonno Callipo Vibo: dopo la vittoria a Crotone e prima del big match, sempre a Rende, con il Praja, sarà importante non farsi sfuggire una vittoria. Per finire, ci aspettiamo una vittoria anche dal Corigliano, che riceverà la visita del Castrovillari.Per Diego Andropoli e per i giovani coriglianesi, infatti, dovrebbe arrivare la terza vittoria consecutiva della stagione.

    Sergio Lionetti

    Più informazioni su