Quantcast

Pallavolo B. Cinque squadre pregano per la salvezza

Volata finale, tra dubbi e affanni, per le cinque squadre che lottano per i tre posti che consentiranno la permanenza in serie B unica. Cosenza e Conad Lamezia quelle più a rischio

Più informazioni su


    Mentre i tifosi di Gioia del colle e Taviano pregustano fin da ora le future partite dei play off verso la serie A2, alle nostre latitudini si prega e si lotta per la salvezza. Cinque le squadre impegnate a sfruttare le due giornate che mancano al termine del campionato per tirarsi fuori da quelle sabbie mobili in cui alcune di loro sono dentro fino alle ginocchia (Cerignola, Potenza e Raffaele Lamezia) ed altre (Conad Lamezia e Cosenza) più o meno fino alla gola.

    Nel turno scorso, chi ha bruciato la più grande delle occasioni è stata la squadra cosentina, che aveva l’occasione, con una vittoria da tre punti, di portarsi a quota 23 e poi rimandare alla trasferta di Cerignola, all’ultima giornata, la zampata finale per una salvezza quasi certa. Vincendo, infatti, avrebbe di fatto condannato la Conad senza appello, ma avrebbe fatto un favore anche alle altre squadre, perché poi restava solo un nome da aggiungere ai due (Conad e Locorotondo) delle già condannate.

    La vittoria della Conad, invece, potrebbe essere una vittoria di Pirro, che forse non sarà sufficiente per la salvezza, ma che sicuramente ha inguaiato non poco le speranze dell’Eté Saporito Cosenza.

    Quest’ultima, sabato, ha sicuramente la gara più dura, non solo perché ora, coi suoi 20 punti, è l’ultima del gruppetto, ma anche perché il Leverano, prossimo avversario, è sicuramente una signora squadra, che avrebbe anch’essa meritato un posto nei play off, guardando il livello medio di altri giorni di questa serie B unica maschile. Ecco, giusto per davi un’idea, alcuni dei nomi degli atleti a disposizione del coach Andrea Zecca: Sergio, Orefice, Serra, Scrimieri, Durante, Polignino, Percoco.

    Cosenza non ha emesso comunicati ufficiali (quantomeno per la nostra testata) che confermino o smentiscano la nostra affidabilissima “radiovolley”, per cui continueremo a pensare che in panchina non ci sarà Giorgio Draganov, per noi dimissionario, e che forse la società preferirà una lieve sanzione per non avere in panchina il suo primo allenatore, in attesa di ulteriori sviluppi, speriamo benefici.

    Arbitreranno la gara i signori Alessandro Dicerto di Reggio Calabria e Raffaele Donato di Catanzaro.

    Ma non è solo il Cosenza, ad avere un durissimo impegno, perché la Conad Lamezia non sarà da meno, dovendo recarsi ad Ostuni. I ragazzi allenati da Giacomo Viva avranno sicuramente voglia di salutare con una vittoria i propri tifosi nella loro ultima gara casalinga al Pala Celeste, come suggello ad un campionato di grande qualità, giocato a testa alta contro tutte le avversarie.

    Chi sembra avere una gara più tranquilla, almeno da punto di vista dello stress, dovrebbe essere il Cerignola, che si reca a far visita all’Asem Bari, ormai da settimane tranquillo e senza patemi.

    Di tutt’altro tenore, invece, quello che potremmo davvero chiamare uno spareggio-salvezza, cioè lo scontro diretto, sul parquet del Pala Sparti di Lamezia, tra la Raffaele e la Virtus Potenza di Fabrizio Marano. La gara sarà determinate soprattutto per chi delle due porterà a casa la vittoria, mentre la perdente avrà ancora una giornata per porre rimedio alla sconfitta, considerando che Cosenza e Conad hanno, come dicevamo prima, il pronostico contro in questa penultima giornata e che, nella successiva, Cerignola e Cosenza avranno lo scontro diretto.

    Come di consueto, chiudiamo la panoramica alzando lo sguardo verso le squadre che guidano la classifica. La New Real Gioia, ormai matematicamente sicura del suo primo posto, avrà il derby con l’Andria, che con il suo attuale piazzamento (è quinta) può dirsi serena e soddisfatta del proprio campionato. Per la capolista c’è solo da onorare con altre due vittorie il suo lungo viaggio senza sconfitte. Dal canto suo, il Taviano riposerà, guardando alla prossima giornata, in cui affronterà i ragazzi del Locorotondo prima di dedicarsi ai play off.

    Sergio Lionetti

    Più informazioni su