Quantcast

Il Cosenza saluta Valoti

Il DS pone fine alla sua avventura in rossoblù con il comunicato ufficiale

Più informazioni su


    Motivi personali, questa la causa che divide le strade di Aladino Valoti ed il Cosenza. Era già nell’aria quando poche settimane fa, l’ormai ex DS dei lupi, aveva dichiarato le problematiche riguardo il prolungamento del rapporto di lavoro. Di seguito la nota ufficiale:
     

    “Oggi voglio comunicare la decisione, già anticipata e spiegata qualche settimana fa, di interrompere, con grande dispiacere, il rapporto di lavoro con il Cosenza Calcio per problemi personali. È stato un percorso di 6 mesi molto intenso, con un carico di emozioni forti, culminate con la partita di domenica al Marulla contro il Pordenone. Mi sarebbe piaciuto moltissimo regalare al popolo rossoblù l’accesso alle finali di Firenze, ma sono lo stesso orgoglioso di essere stato parte integrante di questa entusiasmante cavalcata che ha emozionato una provincia intera. Questo periodo, come anche la mia esperienza da calciatore del Cosenza, mi ha arricchito moltissimo dal punto di vista umano e rimarrà sempre custodito nel mio intimo. Per questo intendo ringraziare la proprietà del Cosenza nella figura del suo presidente Guarascio e la sua famiglia che mi hanno dato fiducia e il massimo supporto nel lavoro. I dirigenti, gli allenatori, i giocatori, i componenti della squadra, gli sponsor e, soprattutto, coloro che quotidianamente hanno vissuto con il sottoscritto il campo e la sede e ogni attività di lavoro quotidiana. Purtroppo so di lasciare il Club nel momento sbagliato e dopo 6 mesi esaltanti ed intensi professionalmente dove ho sempre cercato di dare il meglio di me. Ma sono convinto che, grazie a quello che la società sta costruendo e allo sforzo di ogni singolo tifoso e di una piazza straordinaria, ci sarà la possibilità di raggiungere i livelli che questa città merita”.

    Valoti conclude con un arrivederci, un saluto che non preclude occasioni future d’incontro e dil buon rapporto con la piazza e la società. Ora, però, il Cosenza ha un posto vacante che dovrà colmare quanto prima. La stagione si è appena conclusa, ma nel calcio è questo il periodo propizio per programmare al meglio la successiva. Guarascio dovrà guardarsi attorno e scegliere al meglio il sostituto di un elemento valido quale è stato Valoti. A via degli Stadi c’è bisogno di un uomo esperto per migliorare una squadra che quest’anno ha sfiorato l’impresa.

     

    Daniele De Napoli

    Più informazioni su