Quantcast

OLTRE LA RETE. Volti e storie del nostro volley. 4

Riflettori ancora puntati sulla Volley San Lucido. Oggi tocca ancora ad una centrale, la sedicenne Federica Mancino

Più informazioni su


    In questa puntata, la quarta di questa nostra rubrica, alziamo il sipario sul volto ricco di entusiasmo della sedicenne centrale Federica Mancino, un’altra atleta della squadra del presidente Giuseppe Ambrosi. I messaggi di consenso che arrivano dalle compagne di squadra e dalle avversarie stanno creando una bellissima atmosfera di partecipazione e ci fanno amare ancora di più uno sport che ha bisogno di prendere ad esempio proprio la passione sincera di queste meravigliose ragazze e un po’ meno (molto meno) i pessimi comportamenti di alcuni dirigenti di società e di alcuni di quelli che, dall’alto, dovrebbero guidarne il cammino: ragnatele soffocanti di paternalismo borbonico. Apriamo le finestre e facciamo entrare aria nuova e pulita, vi prego.

    Sergio Lionetti

    Nome e cognome: Federica Mancino.

    Età: 16.

    Ruolo: Centrale.

    Segno zodiacale: Ariete.

    Colore preferito: Verde Acqua.

    Cibo preferito: Pizza.

    Cantante o gruppo preferito: Gemitaiz.

    Canzone preferita: Non ti rivedo più.

    Personaggio famoso di oggi con cui ceneresti volentieri: Dwayne Johnson.

    Personaggio storico con cui passare una giornata: Marco Polo

    Libro preferito: Nessuno.

    Film preferito: Harry Potter.

    Mare o montagna? Mare.

    Cosa ami, nelle persone? L’onestà.

    Cosa odi? La falsità.

    A una festa: più a tuo agio sportiva o elegante? Elegante.

    Hobby: Stare in compagnia.

    Tre aggettivi per descriverti: Solare, responsabile, onesta.

    Un pregio che ti riconosci: Spontaneità.

    Un difetto: Ingenua.

    Il tuo motto preferito: Tutti per uno, uno per tutti.

    Il sogno che insegui nel volley: Arrivare ai miei obbiettivi.

    E al di fuori? Anche.

    Ex compagna che ti manca: “Franca”.

    Come vivi le trasferte? Bene.

    Le caratteristiche che una giocatrice deve avere? Responsabile, intelligente, astuta.

    Il fondamentale che fa la differenza: Il carattere.

    Prospettive tue per il prossimo campionato: Migliorare ed arrivare ad un traguardo importante.

    Prospettive per la tua squadra: Che cresca.

    Cosa diresti ad una ragazzina che comincia a praticare la pallavolo? Che è uno sport che ti coinvolge molto e che si ci affezionerà di sicuro.

    Più informazioni su