Quantcast

Campionati nazionali di calcio dei medici: tre squadre calabresi in gara

Otto squadre in rappresentanza di cinque regioni daranno vita dal 23 al 30 giugno sui campi di Santa Teresa di Gallura e Palau alla sedicesima edizione dei campionati d'Italia di calcio riservati ai medici.

Più informazioni su


    La manifestazione è organizzata dall’Asd nazionale medici calcio (www.nazionalemedicicalcio.it) che da alcuni mesi presiede il dott. Gianni Borrelli. Le squadre sono state suddivise in due gironi di quattro squadre ciascuno. Nel girone A troviamo Reggio Calabria, Milano-Brianza, Napoli e Trinacria Palermo. Nel girone B, Taranto, i campioni in carica del Melito Porto Salvo, Palermo e Cosenza. I calabresi nel 2017 persero la finale giocata a Chieti contro i cugini melitesi a causa di una sfortunata autorete di Camodeca, ma si presero la rivincita aggiudicandosi la Supercoppa con un gol del capitano-presidente e responsabile uscente dell’Asd, Antonio Caputo, dopo avere vinto la Coppa Italia per 2-1 sull’Acam Bari (doppietta di Miceli). Il campionato di quest’anno sarà gestito in collaborazione con il Csi di Tempio per ciò che riguarda gli arbitri e il giudice sportivo.

    Le squadre sono formate da laureati in medicina e chirurgia o in odontoiatria oltre a tre fuori quota di cui due over 40 e un over 30 non tesserati Figc (in campo possono andarne massimo due uno dei quali necessariamente deve essere un portiere). Le gare si svilupperanno attraverso due tempi di 30′ ciascuno. Le squadre di ogni girone si affronteranno in gare di sola andata nelle giornate di domenica, lunedì e martedì. Mercoledì quarti di finale, giovedì le semifinali e venerdì le due finali. Il programma pomeridiano delle partite scatterà alle ore 17.

    Il campionato sarà preceduto da una partita della nazionale dei medici dell’Asd che da poco ha come testimonial l’ex centrocampista di Parma, Lazio, Valencia e della Nazionale, Stefano Fiore. Sabato 23, alle 17,30, presso il campo comunale di Palau, i medici affronteranno il Club Mario e Marco Piga-vecchie glorie dell’Us Palau il cui incasso andra’ alla protezione civile locale. Della squadra di Palau fanno parte: Sandro Acciaro, Carlo Giua, Gavino Sposito (è anche il responsabile tecnico), Antonio Orfei, Agostino e Mauro Ciboddo, Antonello Codina, Salvatore e Pietro Cuccu, Sebastiano Ledda, Nino Pirina, Nicola Pirredda, Antonio Vitiello, Roberto Gala, Alfredo Altana, Giovanni Lilliu, Antoni Abeltino, Giulio e Giovanni Aresu, Sebastiano Cocciu, Alberto Pisciottu, Giovannino Boccognano e Pasquale Tonali.

    Come ogni anno ai tricolori dei medici-calciatori è abbinato un congresso scientifico che si svolgerà il 27 mattina presso l’aula congressi del Marmorata Village di Santa Teresa di Gallura. Il tema scelto è “Disabilità e sport: la forza, il coraggio e la scienza oltre l’ostacolo”. Grazie al contributo del Coni Sardegna e del Cip interverranno alcuni atleti che racconteranno le loro esperienze. Nel villaggio quartier generale dei medi i si svolgeranno inoltre il primo torneo di beach volley femminile e il terzo torneo di Burraco. Ma l’Asd medici calcio è conosciuta anche per la sua attività di beneficenza. In occasione dei campionati 2017, in Abruzzo, una somma di denaro fu donata ad un’azienda del Consorzio del pecorino di Farindola danneggiata dal terremoto e da altre calamità naturali. Per la Sardegna la scelta è caduta sull’associazione “Per piccoli passi” di Santa Teresa di Gallura, nata nel dicembre 2015 per accogliere e sostenere i genitori, le famiglie e i bambini con disturbi dell’età evolutiva.

    Più informazioni su