Quantcast

Calcio. 16ª Coppa Italia medici: dal 5 al 7 aprile le gare in Svizzera

Nove squadre in rappresentanza di Lombardia, Campania, Puglia, Calabria e Sicilia divise in tre gironi daranno vita alla fase premilinare della Coppa Italia 

Più informazioni su


    Nove squadre in rappresentanza di cinque regioni (Lombardia, Campania, Puglia, Calabria e Sicilia) divise in tre gironi daranno vita dal 5 al 7 aprile a Locarno, in Svizzera, alla fase premilinare della sedicesima Coppa Italia di calcio riservata ai medici. Il gruppo A è formato da Napoli, Lecce e Cosenza; il girone B da Melito Porto Salvo, Trinacria Palermo e Reggio Calabria; il girone C da Taranto, Milano Brianza e Palermo. Ricco il calendario di partite che si svolgeranno sui campi dello stadio Lido di Locarno. Venerdì alle 15,30 sul campo A si affronteranno Napoli e Lecce e a seguire Melito e Trinacria. Negli stessi orari, sul campo B, di fronte Taranto e Milano e successivamente il triangolare con le partite Cosenza-Reggio, Palermo-Cosenza e Reggio-Palermo. Sabato 6, alle 9,30, sul campo A, Taranto-Palermo e alle 11, Cosenza-Napoli. Sul campo B, alle 9,30, Reggio-Melito e a seguire il triangolare con le sfide Lecce-Trinacria, Milano-Lecce e Trionacria-Milano. Sabato pomeriggio, sul campo A, alle 15,30, un intermezzo con la Nazionale medici calcio, guidata dal tecnico di Milano Brianza, Roberto Nava, reduce dai successi nelle manifestazioni a scopo benefico di Benevento, Torre Annunziata e San Giorgio a Cremano, che affronterà una rappresentativa svizzera. Domenica 7, infine, alle 9,30, sul campo A Trinacria-Reggio e alle 11 Milano-Palermo. Alle 9,30, sul campo B, Lecce-Cosenza e alle 11 il triangolare con Napoli-Melito, Taranto-Napoli e Melito-Taranto. Le squadre di ogni girone che riposeranno nelle tre giornate si incontreranno in vari triangolari che porteranno punti alle classifiche dei rispettivi gironi. La final six quest’anno tra fine settembre e inizio di ottobre si svolgerà a Boscoreale e Pompei. Nel 2018 la Coppa Italia fu vinta da Melito Porto Salvo che si aggiudicò pure la Supercoppa nella sfida contro i cugini di Reggio Calabria, a loro volta campioni d’Italia in carica. All’appuntamento sul lago Maggiore i melitesi del dottore Nino Zavettieri arriveranno con un organico ridottissimo. Mancheranno big come Logozzo, Baldino, Ranieri, Zoccali, Ventra, Mantegna, Sollazzo e Palco. Assenze pesantissime. «Confidiamo nello spirito di squadra, ma stavolta partiamo davvero dietro le altre», ha detto il presidente Zavettieri. Contano senza dubbio di superare il turno invece i medici di Reggio Calabria guidati dal dottore Pino Naim. I campioni d’Italia in carica porteranno a Locarno la migliore formazione possibile ma la terza squadra del girone, Trinacria Palermo, è di tutto rispetto. La compagine di Cosenza, allenata dal dottore Enrico Costabile, responsabile dello staff sanitario dei silani che militano in serie B, avrà come unico fuoriquota Claudio Cianflone.

    Più informazioni su