Lunedi, 26 giugno 2017 ore 10:42  feed rss
Cosenzainforma.it
Cosenzainforma.it
Cosenzainforma.it
CosenzaInforma.it
POLITICA

Salerno: ‘Bene ad un PSC moderno e d'attacco’

Un piano che ha entusiasmato tutti i consiglieri per la sua straordinaria capacità di riequilibrare il territorio in un quadro di offensiva infrastrutturale

Salerno-Bene-ad-un-PSC-moderno-e-d-attacco
Lunedì 19 Giugno 2017 - 21:30

“Una città che tende al recupero e guarda alle innovazioni, che privilegia il verde e l'ecosostenibilita ma che è pronta a lanciare la sfida per un rilancio globale del suo territorio, con opzioni interessanti per il centro storico. È quella che emerge dal Psc illustrato stamani dal sindaco Mario Occhiuto ai consiglieri di maggioranza”. Lo afferma Carmelo Salerno – consigliere comunale e coordinatore di Forza Italia. Un piano - afferma Salerno - che ha entusiasmato tutti i consiglieri per la sua straordinaria capacità di riequilibrare il territorio in un quadro di offensiva infrastrutturale. Sono previste opzioni di edificabilità nel resto della città - dice Carmelo Salerno, consigliere comunale e coordinatore cittadino di Forza Italia - per quanti investiranno nel centro storico. È una indicazione fortissima che si unisce ai progetti in itinere (ovovia, museo di Alarico e contratto di quartiere Santal Lucia) sulla città antica. Il Psc - prosegue Salerno - guarderà a tre grandi direttrici :la qualità della vita, con l'ampliamento del verde previsto nel progetto metro sul viale Parco e una politica di riduzione progressiva del trasporto gommato; l'intuizione di una serie di facilitazioni agli investimenti, ivi comprese le perequazioni, per aggredire la disoccupazione e generare un'economia privata che colga i bisogni dell'area urbana e dell'intera regione;la politica della bellezza con la centralità del progetto e della sua struttura come priorità. La visione di Occhiuto - continua Salerno - sposa l'idea della innovazione con la rigenerazione delle periferie, facilitare dai fondi provenienti per l'accordo metro, spostando il concetto stesso del quartiere periferico con un policentrismo fattuale e reale. È una città che si candida a funzioni leaderistiche -aggiunge Salerno - dopo decenni di operazioni di maquillage che hanno nascosto la polvere sotto il tappeto e lasciato nell'incertezza, oltre che nell'incuria, quartieri che oggi saranno riabilitati e diventeranno funzionali ad un unicum architettonico ed urbanistico,abbandonando la strada della speculazione edilizia e dell'assistenzialismo




ULTIMISSIME
Cosenza-Tirana fratelli di sangue
Lunedì 26 Giugno 2017
Domani lutto cittadino per Rodotà
Domenica 25 Giugno 2017
Convegno Adis Cosenza
Domenica 25 Giugno 2017