Quantcast

Innovazioni tecnologiche e servizi all’utenza puntuali ed efficienti, il modello virtuoso del depuratore di Siderno

Più informazioni su

    Un modello virtuoso per innovazione tecnologica al servizio della compatibilità ambientale e soprattutto dell’utenza. Grazie a un progetto innovativo realizzato dalla Novito Acque S.r.l., il depuratore consortile di Siderno che serve tutta la Vallata del Torbido è diventato un modello virtuoso anche per le modalità di interfaccia con gli utenti.

    L’intervento sul depuratore consortile di Contrada San Leo, al quale sono collegati i Comuni di Siderno, Locri, Gerace, Antonimina, Agnana Calabra, Canolo e Grotteria Mare (113 km quadrati di territorio per 35.000 abitanti che in estate arrivano a 60.000), ha interessato sia gli impianti esistenti – che sono stati ammodernati – sia la realizzazione di nuovi, tra cui un impianto fotovoltaico a supporto del depuratore stesso e una moderna serra per l’essiccamento solare dei fanghi con una nuova centrifuga, che consente di ridurre il volume dei fanghi (da 2.000 a circa 400 tonnellate) abbattendone il carico idrico e quindi di impiegare un minor numero di camion per il trasporto in discarica o nell’impianto di compostaggio, da 80 a 16 l’anno.

    Ma sono soprattutto gli investimenti in innovazione tecnologica ad incidere positivamente sui servizi agli utenti. Tutti i 18.000 contatori del territorio sono stati sostituiti e dotati di un sistema di trasmissione a distanza che consente l’acquisizione dei dati di lettura in modalità digitale e da remoto per circa l’85% delle utenze. Il personale che prima veniva impiegato per la lettura dei contatori sul territorio può essere ora concentrato sulla lettura delle utenze residue. Questo permette una bollettazione puntuale dei consumi da parte dei Comuni per circa il 97% degli utenti. Inoltre i contatori sono stati tutti geolocalizzati e grazie all’acquisizione dei dati con il software Arc-GIS possono essere facilmente individuati dagli addetti alle letture, anche dove non c’è numero civico.

    Digitalizzazione che è stata attuata senza perdere di vista la dimensione “umana” del servizio. Per mantenere un rapporto diretto con l’utenza, Novito Acque ha messo a disposizione un numero whatsapp e ha attivato uno sportello itinerante sul territorio, con appuntamenti prenotabili attraverso il sito. Lo sportello fornisce informazioni e servizi relativi a volture, verifiche, installazione e sostituzione dei contatori, fatturazioni, ecc.

    Si è trattato dunque di un intervento complesso e all’avanguardia che è stato possibile attuare grazie alle competenze interne alla Novito Acque, società di progetto costituita da CISAF S.p.A. specializzata nell’esecuzione di reti di acquedotto e fognatura e di impianti di depurazione oltre che di strade ed opere di ingegneria naturalistica, e Municipia S.p.A., società del Gruppo Engineering specializzata nella trasformazione digitale delle città di ogni dimensione.

    Nell’immediato futuro c’è la mappatura delle reti con software GIS con consentirà di inventariare le risorse in modo puntuale e aggiornare costantemente le informazioni, oltre a organizzare i flussi di lavoro, controllare la rete e gestire le informazioni.

    Più informazioni su