Lunedi, 25 settembre 2017 ore 06:26  feed rss
Cosenzainforma.it
Cosenzainforma.it
Cosenzainforma.it
SPORT

Calcio. Rende cede alla Reggina

Il match di Coppa Italia contro gli amaranto finisce 0 a 2. Biancorossi eliminati

Calcio-Rende-cede-alla-Reggina
Mercoledì 13 Settembre 2017 - 21:5

Il Rende saluta la Coppa Italia di serie “C” tra gli intimi. 178 gli spettatori sugli spalti che hanno assistito ad un match molto noioso, nonostante le due reti siglate dagli ospiti. I biancorossi giocano un brutto calcio. L’11 di Trocini sembra in affanno, sciatto nella gestione della palla e privo di cattiveria. Squadre rimaneggiate per entrambe le compagini che hanno preferito far rifiatare i titolarie affidarsi al turnover. La prima frazione di gara stenta a partire annichilendo il pubblico sugli spalti. Per il primo sussulto si attende il 16’ con Fortunato che da calcio piazzato sfiora l’incrocio. Il vantaggio dei granata arriva due minuti più tardi, complice una leggerezza di De Brasi. È Silenzio ad andare in rete.

Il Rende si fa vedere solo al 31’ con Marchio da cui passa l’occasione del pareggio. Nella ripresa i padroni di casa sembrano ricominciare con il giusto piglio. Al 47’ Godano prova a sorprendere Licastro piazzando la palla nell’angolino basso. Pronta la reazione del portiere granata nel respingere in calcio d’angolo. Per gli ospiti si presenta la possibilità del raddoppio quando Andrej Modic regala a Silenzi la conclusione al 58’. Subito dopo, ancora la Reggina che fa sobbalzare i tifosi di casa con la palla stampata sulla traversa. Gli uomini di Trocini rispondono al 62’ con Franco. Il centrocampista tenta il gollonzo dalla bandierina ma Licastro si fa trovare pronto. Rischia ancora il Rende giunti al 70’.

Prima Garufi e poi Sparacello mettono sotto pressione De Brasi. Gli ospiti vanno in crescendo giostrando meglio la sfera e creando le occasioni più ghiotte. Il lavoro paga, infatti, gli uomini di Maurizi che siglano il raddoppio al 75’. Buona incursione di Soleiro che crossa perfettamente per Tazza che in tuffo la mette dentro. Il Rende si assopisce e perde anche quella poca concentrazione mostrata sin ora. È De Brasi a reincarnare il momento sbagliando i tempi dell’uscita su una palla vagante in area. Il numero uno biancorosso è bravo, però, a riscattarsi sul doppio tentativo di Auriletto. L’ultimo anelito biancorosso è di Franco. Al 91’ Felleca azzecca finalmente il cross per l’attaccante che di mezza rovesciata sfiora la porta. Nulla da fare per la squadra di Trocini il cui risultato maturato decreta l’eliminazione dalla competizione. Prestazione sottotono e superficiale che ha permesso agli ospiti di imbrigliare la squadra e fare il proprio gioco. Non resta che lasciarsi alle spalle questa brutta giornata e concentrarsi subito alla prossima partita di campionato. Il Rende ha difronte a se una dura sfida incrociando il Lecce. I pugliesi sono reduci dalla brutta sconfitta di Catania e non saranno certo avvezzi ad un altro ko tra le mura amiche.

Daniele De Napoli

Foto Raffaele Morrone




ULTIMISSIME
Manna: ‘Questa è barbarie politica’
Domenica 24 Settembre 2017
La politica dell’insulto non ci piace
Domenica 24 Settembre 2017
Costruzioni in terra cruda, il corso
Sabato 23 Settembre 2017