Quantcast

COSENZA. CENTRO SCLEROSI MULTIPLA NEUROLOGIA ASP DI COSENZA. PERMANGONO I DUBBI DELL’AISM

il Centro Sclerosi Multipla relativo all’ UO di Neurologia è l’unica struttura presente su tutto il territorio Regionale ad effettuare la presa in carico globale offrendo prestazioni sanitarie di tipo diagnostico-clinico e riabilitativo

Più informazioni su


    L’incontro, presso la Direzione Generale dell’Asp di Cosenza e l’Associazione Italiana Sclerosi Multipla, non è servito a dissipare i dubbi emersi dall’atto aziendale che prevede un ridimensionamento del Centro Sclerosi Multipla Neurologia ASP di Serra Spiga. E non sono servite neanche le rassicurazioni da parte del Direttore Generale, su come le cose non cambieranno, sempre a causa del documento dello scorso 29 agosto che almeno nei contenuti formali, afferma il contrario. Dopo questo incontro, ad ogni modo l’AISM, nonostante la promessa di una nuova delibera, continuerà a vigilare sull’intera situazione ricordando tramite la presidente dell’ Associazione Italiana Sclerosi Multipla, Anna Flaminia Battache il Centro Sclerosi Multipla relativo all’ UO di Neurologia è l’unica struttura presente su tutto il territorio Regionale ad effettuare la presa in carico globale offrendo prestazioni sanitarie di tipo diagnostico-clinico e riabilitativo (inteso da un punto di vista motorio, di terapia occupazionale, logopedica e psicologica) ed attualmente registra in carico circa 400 pazienti afferenti da tutta la provincia e da diverse aree della regione Calabria, la quale conta una popolazione affetta di circa 1500 pazienti su 9 centri autorizzati in tutta la Regione. Peraltro l’Unità Operativa di Neurologia svolge prestazioni Sanitarie rivolte ad altre patologie a forte impatto sociale, come l’ alzheimer, l’epilessia, il parkinson, controlli clinici in pazienti affetti da Miastenia, SLA, Neuropatie genetiche ed acquisite, oltre ad avere un laboratorio di neurofisiopatologia dove si eseguono tutte le prestazione diagnostiche in ambito neurofisiologico. Insomma un centro che offre una serie di importanti servizi, riconosciuti dalla stessa Asp che oggi vorrebbe sopprimerlo nella riorganizzazione aziendale nel 2012

    Più informazioni su