Quantcast

Invasioni Digitali a Cosenza

Alla scoperta della Biblioteca Nazionale e della Biblioteca Civica


“Culture has no borders” è il leitmotiv di Invasioni Digitali e, se è vero che la cultura non ha confini, è anche grazie all’utilizzo dei social e di internet divenuti strumenti di promozione alla portata di tutti e utili, se utilizzati bene, anche per diffondere il patrimonio culturale di cui è ricco il nostro bel paese. Anche a Cosenza un’invasione digitale grazie all’organizzazione e al coordinamento di Interazioni Creative, progetto ideato e fondato dall’ avv. Deborah De Rose e oggi associazione di promozione sociale che si sta distinguendo nel panorama calabrese per originalità e innovazione e che nel suo spazio creativo sito a Cosenza alla via Don Gaetano Mauro n.30 sta riuscendo a dare respiro e attuazione alle idee creative di tanti talenti del territorio calabrese e non solo ( maggiori informazioni su interazionicreative.com). L’ appuntamento per gli invaders che parteciperanno all’invasione digitale a Cosenza è per le ore 10.00 di sabato 29 Aprile presso le scalinate della cattedrale Duomo di Cosenza: sul sito invasionidigitali.it tutti i dettagli del percorso e la possibilità di prenotarsi. Due i tesori culturali protagonisti dell’invasione: la Biblioteca Nazionale e la Biblioteca Civica. Un’ invasione per focalizzare l’attenzione sull’inestimabile valore del patrimonio culturale cosentino e scoprire non solo due luoghi simbolo della cultura cosentina, ma, anche, ammirare e scoprire volumi e libri di inestimabile valore storico e simbolico. Un’occasione per conoscere luoghi della cultura e anche nuove persone che amano la città di Cosenza e la cultura. L’invasione è promossa e coordinata dall’associazione di promozione sociale Interazioni Creative ma tante sono le realtà che hanno aderito come partner all’evento: Ladri di Luce, Belmonte in rete, Artis Lab, Insieme, RigenerAzione, Venti, istituto culturale Universitas Vivariensis, Neverland, l’associazione Cosenza Autentica con il format di trekking urbano Cinque sensi di Marcia promosso dall’Assessorato al turismo guidato da Rosaria Succurro in collaborazione con Apt “ Città di Cosenza”. Il programma è semplice e il percorso è alla portata anche dei più piccoli: il ritrovo è alle ore 10.00 di sabato 29 Aprile presso la scalinata del Duomo di Cosenza; alle ore 10.15 il gruppo si avvierà unito verso piazza Toscano dove si trova la Biblioteca Nazionale, per poi spostarsi verso Piazza XV Marzo per accedere alla Biblioteca Civica e concludere l’invasione verso le ore 13.00 presso la statua di Bernardino Telesio dove sarà registrato come da tradizione l’urlo finale “Invasione Compiuta”. Invasioni Digitali è un vero e proprio movimento per la cultura, ideato nel 2013 da Fabrizio Todisco e Marianna Marcucci per promuovere e diffondere la cultura italiana attraverso il mondo digitale. L’obiettivo è promuovere e far conoscere attraverso il web l’ immensa bellezza del bene patrimonio scelto per l’invasione; i partecipanti armati di smartphone, macchine fotografiche e videocamere producono foto e contenuti digitali da condividere sui social con gli hashtag #InvasioneCosenza e #invasioniDigitali e, grazie proprio a questa condivisione mirata, i tesori italiani spesso poco conosciuti riescono a ottenere un’ampia visibilità e diffusione. L’iniziativa è completamente gratuita ma è gradita la prenotazione su invasionidigitali.it; sullo stesso sito internet è possibile scoprire le invasioni digitali attivate in tutta Italia.