Quantcast

Arrestata trentaduenne per spaccio di droga

A seguito di controlli straordinari in provincia e in città con l’ausilio di unità cinofile, la polizia ha arrestato una ragazza per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti

Più informazioni su


    Continuano in modo serrata i controlli effettuati dalla polizia nell’intera provincia cosentina. Controlli accurati ed a 360 gradi quelli effettuati dagli uomini del questore della provincia di Cosenza Giancarlo Conticchio. Aree urbane, montane e lidi balneari vengono costantemente monitorati con l’impiego sia di personale della questura che dei commissariati distaccati e l’ausilio del reparto prevenzione crimine settentrionale, unità cinofile della questura di Vibo Valentia ed all’occorrenza anche degli artificieri.

    È un controllo preventivo a tutto tondo che sta portando sempre più i suoi frutti e che, inevitabilmente, aumenta la sicurezza percepita nella popolazione.

    Armi, droga, reati predatori, violazioni al codice della strada e monitoraggio delle aree sono gli obiettivi prefissati. Ieri pomeriggio controlli serrati a Roggiano Gravina ove sono state effettuate numerose perquisizioni e nel corso della serata nella città di Cosenza.

    A seguito proprio di una perquisizione è stata tratta in arresto la cittadina italiana M.F., di anni 32, perché trovata in possesso di sostanza stupefacente e di quanto necessario per lo spaccio della stessa.

    Un panetto di marijuana, alcune dosi di cocaina già confezionata, centinaia di euro in banconote di piccolo taglio e bilancini di precisione sono stati rinvenuti e sequestrati presso la citata abitazione.

    Nel contesto dei servizi straordinari di controllo del territorio, sono stati effettuati vari posti di controllo dinamico, nel corso dei quali, venivano controllati 85 automezzi e identificate 116 persone, delle quali 9 di nazionalità extracomunitaria, 3 perquisizioni personale e 4 perquisizioni domiciliari.

    Più informazioni su