Quantcast

4 ottobre: Giornata del dono

Donazioni sangue, ecografie gratuite, incontri con studenti, maratona e tour bike

Più informazioni su


    22 eventi, 52 tra associazioni ed enti del terzo settore coinvolti, 13 istituti scolastici e 16 istituzioni. Sono questi i numeri del terzo Giorno del Dono che sarà celebrato anche nella provincia di Cosenza. Tutte le iniziative del volontariato cosentino sono state inserite dal CSV Cosenza nel cartellone unico “Io partecipo! 4 ottobre 2017 III Giorno del Dono”.

    Il Giorno del Dono si celebra il 4 ottobre ed è stato istituito, con apposita legge nazionale, nel 2015 con l’obiettivo di promuovere e rafforzare i valori del dono, della solidarietà e della sussidiarietà. Le iniziative si svolgeranno dall’1 all’8 ottobre e coinvolgeranno tutto il territorio provinciale. Si va dalle donazioni di sangue alle ecografie al fegato gratuite, dalla raccolta e distribuzione di alimenti a famiglie in difficoltà agli incontri nelle scuole e nelle piazze, dalla promozione della donazione degli organi alla maratona, dal laboratorio di pittura in carcere al tour bike. Inoltre, nel cartellone del Giorno del Dono rientrano anche quattro iniziative nazionali: la settimana nazionale della dislessia, la mela di AISM, la giornata nazionale delle persone con Sindrome di Down e la settimana mondiale per l’allattamento materno.

    “Anche quest’anno abbiamo messo insieme un calendario ricco di appuntamenti dedicati al dono – ha affermato il presidente di Volontà Solidale, associazione di associazioni che anima e gestisce il CSV, Gianni Romeo – la novità è che, rispetto allo scorso anno, gli eventi sono raddoppiati, segno che il volontariato vuol farsi sentire e vuole approfittare di queste celebrazioni nazionali per veicolare l’importanza del dono, per consentire alla cittadinanza di conoscere, a livello sociale, ciò che si muove nelle nostre comunità e per favorire la partecipazione attiva di tutti”.

    Per conoscere, nel dettaglio, tutti gli eventi si può visitare il sito www.csvcosenza.it.

    Più informazioni su