Quantcast

LE PANATEE DELLA SIBARITIDE

La rievocazione storica punta a rappresentare alcuni dei riti e dei giochi che si svolgevano in occasione delle solennità in onore della dea Atena

Più informazioni su


    Il giorno 11 settembre 2016 si svolgerà presso il Parco Archeologico didattico di Timpone Motta di Francavilla Marittima (CS) il IV° Corteo con rievocazione storica “PANATENEE DELLA SIBARITIDE” organizzato da Itineraria Bruttii onlus in collaborazione con il Comune di Francavilla Marittima e la Regione Calabria nell’ambito del programma di “Un’Estate di Storia 2016”. La Rievocazione storica delle Panatene presso uno dei templi più importanti del territorio della Sibari di età classica, punta a rappresentare alcuni dei riti e dei giochi che si svolgevano in occasione delle solennità in onore della dea Atena che consistevano in giochi, danze, combattimenti, gare di poesia e una processione in cui le donne portavano il dono di un peplo tessuto e ricamato con scene mitologiche dalle fanciulle nobili, oltre a vasi, offerte e preghiere presso il tempio di Atena sull’acropoli. L’iniziativa punta alla valorizzazione e promozione dei beni culturali della Sibaritide attraverso l’applicazione di un metodo di ricerca scientifico, supportato da elementi ludico-teatrali di historical reenactment e di didattica sperimentale dei beni culturali. Il concetto di “living history”, che fino a qualche tempo fa poteva apparire irriverente, rappresenta oggi, anche nel sud Italia, un settore importante della promozione dei beni culturali, come dimostra la collaborazione tra associazioni di settore ed i musei di Policoro, Metaponto e Taranto, che durante questa estate hanno alternato al programma scientifico degli eventi, una illustrazione più divulgativa e didascalica del patrimonio culturale ed artistico della Magna Grecia. Le “Panatenee della Sibaritide”, giunte alla 4a edizione, vogliono essere, una festa in cui storia, cultura, arte, teatro, musica, artigianato ed enogastronomia si incontrano per far conoscere al pubblico la “grande bellezza” di uno dei siti archeologici più ricchi di tesori della cultura materiale e di emergenze monumentali, quali i templi greci e la necropoli italica che nessun altro parco in tutta la regione può vantare. Inoltre durante l’evento sarà possibile visitare le mostre: – “Cibo e Vino in Magna Grecia” con la ricostruzione di una scena di simposio e degustazioni di prodotti enogastronomici; – “Eroi e Miti della Sibaritide” con la ricostruzione della statua colossale in legno del cavallo di Epeo.

    Più informazioni su