Quantcast

“Con la testa e con il cuore si va ovunque”

COSENZA - A sostegno della ricerca contro il cancro, l’Airc ha organizzato al “Rendano” uno spettacolo di beneficenza tratto dall’autobiografia di Giusy Versace, campionessa paralimpica

Più informazioni su


    COSENZA – La storia di Giusy Versace, oggi campionessa paralimpica è nota: la giovane atleta reggina, coinvolta in un incidente stradale nel quale perse l’uso di entrambe le gambe. La forza e la determinazione di questa ragazza le hanno concesso un’altra possibilità. Nonostante l’handicap è diventata campionessa paralimpica di corsa ed ha ripreso in mano la sua vita. L’Airc (Associazione italiana per la ricerca contro il cancro) ha organizzato una serata di beneficenza che si svolgerà al teatro “Rendano” di Cosenza il prossimo 21 Ottobre. Di scena il musical “Con la testa con il cuore si va ovunque” un emozionante spettacolo musicale tratto dall’autobiografia di Giusy Versace e nato dall’incontro della campionessa paralimpica con il maestro di ballo Raimondo Todaro nel corso della trasmissione Rai “Ballando con le stelle” che li ha consacrati vincitori dell’edizione 2014.

    Lo spettacolo rientra tra le iniziative promosse dall’Airc per il “Nastro Rosa” all’interno della XXIV edizione della Campagna BCA BreastCancerAwareness che dall’1 al 31 ottobre unisce donne e uomini in ogni parte del mondo per migliorare la consapevolezza, raccogliere fondi e ispirare azioni significative nella lotta contro il tumore al seno. “Con la testa e con il cuore si va ovunque” non è solo uno spettacolo ma un’occasione per amare la vita. Il racconto della vicenda personale che ripercorre il dramma vissuto dall’artista a soli 28 anni ed il suo percorso di risalita verso una nuova vita (la sua nuova vita è appunto il sottotitolo del libro edito da Mondadori) che la porta ad essere la prima atleta italiana a correre con un’amputazione bilaterale su delle protesi in carbonio. Ospite della serata il cantante Daniele Stefani, interprete del singolo “Un giorno d’amore” (Sony Music), presente nel film Gomorra e reduce dal Festival di San Remo con la canzone “Chiaraluna”. Lo spettacolo è patrocinato dal Comune di Cosenza, dal Coni e dal Comitato italiano Paralimpico Calabria ed è organizzato in collaborazione con Piano B – Event Project Management. L’incasso sarà interamente devoluto a sostegno della ricerca oncologica.

    Più informazioni su