Quantcast

Una voce che trasmette emozioni

E’ quella di Veronica Morelli, cosentina, considerata da alcuni esperti, uno degli astri nascenti della musica leggera italiana

Più informazioni su


    L’emozione ha una voce. E, che voce. Melodica, alta, coinvolgente, ritmica, emozionante. E’ quella di Veronica Morelli. Considerata da alcuni esperti, uno degli astri nascente della musica leggera di casa nostra. Lei, giovane cantante cosentina, laureata, con il massimo dei voti, in Scienze della Comunicazione all’Unical, è appassionata di cultura, con la musica nel sangue, le note nel dna e la passione per il giornalismo. Una passione smodata e contagiosa, come quella per la musica. Tra Veronica e la musica è stato amore a prima vista. Un classico colpo di fulmine. Uno di quelli che ti rimettono a posto, con te stesso. Un sentimento che giorno dopo giorno, cresce sempre di più. E parallelamente alla sua passione, crescono anche i suoi estimatori. Veronica non è figlia nè dei reality, nè s’è formata nella palestra dei talent. Ha fatto e fa ogni giorno tutto da sola. Ore e ore a provare la voce, ore e ore a studiare le interpretazioni, ore e ore a misurarsi anche con pezzi difficili dalle tonalità vocali differenti dalla sua. C’è capitato ultimamente di seguirla in una sua esibizione e siamo rimasti impressionati, non solo dalla sua bravura, ma dalla capacità interpretativa che mette in ogni suo brano. Sul palco, Veronica mette la grinta di chi è pronto a dare il meglio in una sfida e vincerla. Sentirla cantare è un’emozione indescrivibile, qualcosa che accarezza l’anima, allo stesso modo di come non si può restare impassibili mentre interpreta mostri sacri della canzone italiana e internazionale, spaziando da Mina ad Ornella Vanoni, fino a Gino Paoli, Sergio Cammariere o Paolo Conte. E, si resta ancora più affascinati, nel sentirla cambiare, con naturalezza, genere e tonalità, passando da Battisti all’istrionico e caracollante ritmo di Vinicio Capossela. Nel suo bagaglio interpretativo ci sono i più grandi successi della musica leggera: quella di ieri e quella di oggi. Sentir cantare Veronica, non è l’unico aspetto emozionante dei suoi concerti, da applausi sono gli assoli del suo chitarrista Ferdinando Matera, con cui condivide non solo la passione per la musica, ma anche l’amore. Anche in questo caso, si è trattato di un colpo di fulmine.

    Carmine Calabrese

    Più informazioni su