Quantcast

Arezzo Wave Calabria: Vincono gli “Apnea into the Radio”

Il gruppo reggino si aggiudica la serata che si è svolta a Cosenza

Più informazioni su


    L’esibizione delle quattro band in gara, tra cui Marvanza, Apnea into the Radio, Nigra e Riverbia, che si è svolta a Cosenza, ha portato alla vittoria gli Apnea into the Radio: i vincitori della finalissima, soprattutto saranno coloro che rappresenteranno la Calabria sul palco di Milano tra il 23 e il 24 Giugno. Tutte le band in gara si sono espresse in tutta la loro beltà, senza deludere le aspettative, ma il verdetto finale ha dovuto decretare solo un vincitore, e nel caso del concorso “Arezzo Wave Love Festival” hanno avuto la meglio gli Apnea into the Radio. Gli Apnea into the Radio nascono nel 2014 tra Roma e Caulonia, nel Reggino, ad opera di Alfonso Pezzaniti ( voce e chitarra), a cui si affianca Giuseppe Marino, giovane scoperta del gruppo Union Drama, che insieme ad Alfonso diventeranno gli “Apnea into the Radio”. Una musica sonora, capace di restituire l’intimo perduto, l’io disperso tra synth e basso, oltre che emozionare con le loro influenze dream pop e shoegaze: un mix di melodie e sonorità surreali ci riportano nei meandri nascosti dell’anima. Da una parte si sente l’anima di Alfonso Pezzaniti-voce armonica, assertiva, argentea, limpida e pura, oltre che molto estesa, in grado di risuonare le corde riposte del cuore, dall’altra il battito vibrante di Giuseppe Marino, un duo artistico completo, effetto di un’arte surreale, quasi scomposta, ma viva e vera: una musica che arriva dritta a chi la sente dentro, senza molti giri di parole e infingimenti del caso. Si muovono in simbiosi, i cui stacchi sonori sono fruibili da un pubblico variegato, al di là del ruolo che si ha, difatti non serve essere necessariamente musicisti per sentire la loro musica, in fondo la musica unisce tutti, ed è palese il talento ricercato e “bizzarro” in egual misura degli Apnea. Arrivare alla finalissima con tre band “gettonate” e di vocazione popolare non è stato per nulla facile, mentre ora è il momento di portare la Calabria sul palco di Milano, nello specifico presso il Parco Forlanini tra il 23 e il 24 Giugno, il cui evento sarà coadiuvato dai Doc Servizi, una cooperativa che ha 6000 soci in Italia, suddivisa in dipartimenti ( i dipartimenti KeepOn e Freecom della Doc elargiranno premi vari, sia in denaro che con tournée e produzioni discografiche, invece per i gruppi studenteschi under 35 ci saranno Skuola.net e Siae nel ruolo di premiatori delle band giovanissime).

    Matteo Spagnuolo

    Più informazioni su