Quantcast

Salvatore Accardo al Festival internazionale Ruggero Leoncavallo

Musicista eclettico e di fama mondiale si esibirà a Montalto Uffugo domenica 9 luglio

Più informazioni su


    Domenica 9 luglio il sagrato del Duomo della Madonna della Serra si trasformerà nel palcoscenico più importante della musica classica e non solo. Aprirà la sua suggestiva location alle note di :”uno dei maggior talenti violinistici italiani del novecento.” Alcuni compositori, tra i quali Astor Piazzolla, gli hanno dedicato alcune loro opere. Montalto Uffugo avrà il piacere di ospitare nel suo Festival Internazionale Ruggero Leoncavallo Salvatore Accardo, violinista italiano nato a Torino da una famiglia campana. All’età di tre anni si appassiona a quello che sarà la sua vita stessa, il violino. A soli dieci anni sostiene l’esame di compimento inferiore presso il conservatorio di Majella. Tre anni dopo supera il compimento medio con il massimo dei voti e lode. Nello stesso anno viene considerato:” uno di pochi solisti in grado di eseguire integralmente e in una sola serata i Capricci di N. Paganini”.

    A diciassette anni diventa uno dei più giovani vincitori del Premio Paganini. Ha collaborato con le più importanti orchestre del mondo e ha ricevuto le più importanti onorificenze della scena musicale. Nel 1996 ridà vita al O.C.I (orchestra da camera italiana) esibendosi anche nel palazzo del Quirinale. Eclettico della musica riesce a variare dal barocco al contemporaneo, suscitando nell’ascoltatore montagne russe di emozioni, che ti trasportano nei luoghi più remoti del proprio io e che ci ricordano come le passioni possono diventare delle realtà tangibili. Come risulta essere una realtà per la città di Montalto Uffugo, poter ospitare, insieme al suo quartetto fondato nel 1992, il più grande violinista contemporaneo.

    David Corniola

    Più informazioni su