Giovedi, 13 dicembre 2018 ore 14:07  feed rss
Cosenzainforma.it
Cosenzainforma.it
Cosenzainforma.it
Cosenzainforma.it
INPROVINCIA

Rende, Petrassi: ‘Negate ai ragazzi le ore di scienze motorie nel campo sportivo’

Il capogruppo di “Terza Rende” lamenta l’impraticabilità per mancanza di manutenzione

Rende-Petrassi-Negate-ai-ragazzi-le-ore-di-scienze-motorie-nel-campo-sportivo
Giovedì 11 Ottobre 2018 - 14:37

RENDE - "E' trascorso un mese dall'apertura dell'anno scolastico e i ragazzi della Scuola media "Giovanni Falcone" del plesso di "Villaggio Europa" ancora non hanno avuto la possibilità di usufruire dell'impianto sportivo adiacente all'edificio scolastico in modo da poter svolgere regolarmente attività fisica nelle ore di Scienze motorie. Una delle problematiche principali è rappresentata dall'assoluta impraticabilità del campo sportivo causata dall'erba altissima che non consente lo svolgimento di nessuna attività. Mi chiedo da genitore oltre che da consigliere comunale se sia così difficile per l'amministrazione provvedere al taglio dell'erba e consentire finalmente ai ragazzi il regolare svolgimento delle attività didattiche all'aperto. La possibilità di avere a disposizione dei ragazzi un impianto sportivo così importante ha rappresentato per alcuni genitori uno dei criteri per la scelta della scuola media dei propri figli ed è veramente una beffa non poterne usufruire per problemi sicuramente risolvibili. Ad onore del vero, già lo scorso anno per un lungo periodo di tempo i ragazzi non avevano potuto praticare le attività all'aperto. La questione fu poi risolta grazie alle numerose sollecitazioni pervenute all'amministrazione comunale da parte dei genitori degli alunni, delle istituzioni scolastiche oltre che dalla pubblicazione di alcuni articoli di stampa che avevano denunciato il problema.

Quest'anno purtroppo ci risiamo! Non vi è dubbio che il problema ha radici più profonde e va individuato in una evidente incapacità dell'attuale amministrazione di svolgere un ruolo di mediazione tra l'istituzione scolastica e la ASD EUROPA che detiene la concessione del campo sportivo fino al 2019 e più in generale nella incapacità di attuare una politica dello sport nella città di Rende che possa essere degna di tale nome. Infatti anche sulle politiche dello sport Manna procede alla giornata improvvisando e annunciando il nulla e in qualche caso attribuendosi meriti inesistenti. Un esempio di questo fallimento, di questa incapacità politica è il proliferare di numerosi contenziosi legali con molte delle associazioni sportive rendesi; ci riferiamo per esempio alla Asd Tennis Rende, alla Asd Europa, alla Polisportiva Azzurra, associazioni sportive che da anni gestiscono alcuni degli impianti sportivi di proprietà comunale svolgendo una indispensabile e spesso lodevole funzione sociale. Ebbene, invece di individuare una soluzione capace di soddisfare le reciproche esigenze della amministrazione e delle ASD, si preferisce affondare i colpi spesso entrando a gamba tesa sulla storia dello sport rendese. Ma questa è un'altra storia.

Oggi a noi preme salvaguardare le prerogative dei ragazzi della scuola media pertanto chiediamo al sindaco nonché assessore allo sport Manna, dato che ha trattenuto a sé questa importante delega per tutto il suo mandato, di adoperarsi immediatamente affinché sia ripristinato il sacrosanto diritto degli studenti della scuola media "Giovanni Falcone" del Villaggio Europa di svolgere le ore di Scienze motorie nel campo sportivo adiacente alla scuola così come è sempre stato fin dalla nascita della scuola stessa". Lo scrive in una nota Carlo Petrassi, capogruppo "Terza Rende".




ULTIMISSIME
“Una Mano sul Cuore” a Mendicino
Lunedì 10 Dicembre 2018