Martedi, 26 marzo 2019 ore 11:19  feed rss
Cosenzainforma.it
Cosenzainforma.it
Cosenzainforma.it
Cosenzainforma.it
Catanzaroinforma.it
CRONACA

Premio Speciale Ubu al Teatro dell'Acquario-Centro Rat

Le congratulazioni del vicesindaco Jole Santelli e del dirigente Giampaolo Calabrese

Premio-Speciale-Ubu-al-Teatro-dell-AcquarioCentro-Rat
Martedì 08 Gennaio 2019 - 13:50

Il Premio Speciale Ubu al Teatro dell'Acquario-Centro Rat è il riconoscimento ad una istituzione culturale che da oltre quarant'anni in città è un punto di riferimento per il teatro d'avanguardia, testimone attento e competente dell'evolversi dei linguaggi teatrali". Così il vicesindaco e assessore alla cultura Jole Santelli commenta l'assegnazione del premio curato dall'Associazione Ubu per Franco Quadri, lo studioso e critico teatrale che lo fondò nel 1978. "Con Antonello Antonante e Dora Ricca, e quanti negli anni hanno animato questo luogo di produzione culturale, condividiamo la gioia per questo premio – prosegue Jole Santelli - che va anche alla tenacia e passione grazie alle quali la città ha sempre avuto un'offerta culturale in questo settore, nonostante il cammino del Teatro abbia incontrato difficoltà, ultima l'esclusione dal contributo del Fondo Unico per lo Spettacolo, oggetto di una mia interrogazione parlamentare". Il compiacimento dell'Amministrazione comunale è anche nelle parole del Dirigente del Settore Cultura Giampaolo Calabrese, "il Centro Rat Teatro dell'Acquario, centro di produzione oltre che di rappresentazione teatrale – afferma – e cito una su tutte la longeva 'Giufà e il Mare' di Antonello Antonante, viaggio nel Mare Nostrum che è anche viaggio nel teatro e nella storia di questo teatro, è un nostro buon compagno di viaggio nella realizzazione delle politiche culturali che guardano soprattutto alla formazione delle giovani generazioni. Prova ne sono – conclude il dirigente Calabrese - le rassegne di teatro che si svolgono al Teatro Morelli, punto fermo della nostra programmazione, che accolgono un numero sempre maggiore di giovanissimi, con il desiderio di vedere, fare, vivere il teatro".




ULTIMISSIME