Quantcast

Calcio. Il Cosenza torna a vincere

I lupi battono l’Andria per 2 a 1 con i goal di Statella (in foto) e di Tedeschi

Più informazioni su


    Finalmente si torna a vincere. Il Cosenza conquista la sua prima vittoria del 2017 tra le mura amiche battendo l’Andria di mister Favarin. Da troppo tempo, infatti, gli uomini di De Angelis mancavano l’appuntamento con i tre punti davanti ai propri tifosi. L’inizio della gara vede gli ospiti inoltrarsi subito alla ricerca del vantaggio. Al 3’ Mancino tenta la conclusione ma Perina è attento. Il Cosenza prende le misure e al 11’ arriva il goal con Caccetta; l’assistente segnala posizione di fuorigioco e annulla la rete. Pochi minuti più tardi è ancora Mancino a creare problemi ai rossoblù ma Perina, in volo, vanifica il tentativo. La prima rete del match arriva al 24’ con un rapace Statella che si infila tra un uscente Pop e la sfera siglando il goal del vantaggio. I lupi non sono sazi e alcuni instanti dopo siglano il raddoppio con Tedeschi che si ritrova la sfera su una respinta. Il difensore, da pochi metri, non sbaglia battendo Pop. La reazione dei pugliesi arriva al 42’ con il tiro di Cianci ma il giocatore non inquadra la porta. Nella ripresa i padroni di casa rischiano in ben due occasioni. Perina è ligio al dovere tenendo il parziale invariato. L’estremo difensore, oggi strepitoso, si ripete sul colpo di testa di Onescu al 33’. Rapido capovolgimento di fronte ed è Mendicino a bruciare una ghiotta occasione a tu per tu con Pop. Al 38’ Statella innesca Mendicino che serve D’Anna a due passi dalla porta. Il pallone entra in rete ma l’assistente, per la seconda volta nell’arco della gara, annulla la rete per offside. L’11 rossoblù non molla un attimo e al 42’ parte dalla propria metà campo verso la porta avversaria. La sua conclusione non è altrettanto mordace e la palla sfiora la traversa. Pochi secondi più tardi è l’Andria ad accorciare le distanze con Tito, autore di svariati tentativi. Non c’è Cosenza senza sofferenza e negli ultimi minuti, infatti, il pubblico di casa rimane in apprensione quando Cianci sfiora il palo. Sollievo per De Angelis e i suoi ragazzi nel momento in cui il Sig. Raciti di Acireale manda le squadre negli spogliatoi. Il Cosenza può finalmente festeggiare la vittoria e godersi questi meritati 3 punti.

    Servizio di Daniele De Napoli

    Foto di Raffaele Morrone

    Più informazioni su