Quantcast

Pallavolo B e C. Cosenza e Rossano: dimissioni di Draganov e Graziano

A due giornate dal termine, la sconfitta del Cosenza nel derby lascia il segno. Il rapporto, forse, si era già logorato. Stesse “ufficiosità” da Rossano, in C maschile: Graziano lascia?

Più informazioni su


    Manca l’ufficialità, ma le voci di “radiovolley”, solitamente, non sbagliano: due dimissioni scuotono la pallavolo della nostra provincia. In serie B maschile, a due giornate dal termine, si dimette il tecnico bulgaro Giorgio Draganov, al quale, dall’esterno, è difficile addebitare colpe, dopo un campionato disputato con una rosa falcidiata dagli infortuni e con allenamenti nei quali, spesso, non si raggiungevano le cinque-sei presenze. Sicuramente il risultato del derby con la Conad Lamezia (perso per tre set a zero) aveva avuto strascichi di nervosismo durante e dopo il match. Ora si attendono comunicati ufficiali più o meno espliciti e si attende di sapere, in caso di conferma della notizia, il nome del tecnico che accetterà di traghettare la squadra verso una salvezza che non appare facile, anche se non è impossibile, visti gli impegni duri che, a turno, interesseranno tutte le squadre coinvolte, oltre ad alcuni importanti scontri diretti. Intanto, voci analoghe giungono da Rossano: il tecnico che ha guidato la squadra durante la stagione regolare della serie C maschile, Alberto Graziano, avrebbe rassegnato le dimissioni proprio alla vigilia delle semifinali dei play off, in cui la squadra jonica incontrerà lo Spes Praja. Un’annata stressante, per il tecnico, rossanese di nascita ma impegnato da anni a Castrovillari: in questa stagione era impegnato come primo allenatore, oltre che del Rossano, anche della sua squadra storica di serie C femminile, la Scuola Volley Avolio. Anche da Rossano attendiamo conferme ufficiali e decisioni immediate.

    Sergio Lionetti

    Più informazioni su