Quantcast

OLTRE LA RETE. Volti e storie del nostro volley.15

Oggi, sotto le luci della ribalta, ecco una giovanissima: Gaia Garritano. Due iniziali con la G, come la gioia che le trasmette la pallavolo

Più informazioni su


    Ancora una volta, quando a firmare un’intervista è chiamata una ragazza con la maglia della Fisiotonik San Lucido, ci troviamo di fronte ad una giovanissima. Stavolta tocca ad una diciassettenne, Gaia Garritano, avviata a ricoprire il ruolo di opposto. Molto fresche le sue risposte, com’è giusto che sia, ma la più limpida e sincera è stata quel “Boh!” istintivo sulla domanda a proposito del personaggio storico con cui passare una giornata. Cosa ti dobbiamo dire, noi “vecchi”? Che avrai tutto il tempo per sceglierne uno, a mano a mano che crescerai: scegli bene, però.

    Sergio Lionetti

     

     

    Nome e cognome: Gaia Garritano

    Età: 17

    Ruolo: Opposto

    Segno zodiacale: Cancro

    Colore preferito: Blu

    Cibo preferito: Pizza

    Cantante o gruppo preferito: Ed Sheeran

    Canzone preferita: Photograph

    Personaggio famoso di oggi con cui ceneresti volentieri: Johnny Depp

    Personaggio storico con cui passare una giornata: Boh!

    Libro preferito: Io prima di te

    Film preferito: Harry Potter

    Mare o montagna? Mare

    Cosa ami, nelle persone? La sincerità

    Cosa odi? La falsità

    A una festa: più a tuo agio sportiva o elegante? Elegante

    Hobby: Pallavolo, leggere.

    Tre aggettivi per descriverti: Solare, impulsiva, testarda.

    Un pregio che ti riconosci: Solare

    Un difetto: testarda.

    Il tuo motto preferito: Sempre a testa alta!

    Il sogno che insegui nel volley: migliorare sempre di più

    E al di fuori? Laurearmi e trovare il lavoro che più mi piace.

    Ex compagna che ti manca: Nessuna

    Come vivi le trasferte? Divertendomi e concentrandomi per la partita

    Le caratteristiche che una giocatrice deve avere: Grande voglia di vincere

    Il fondamentale che fa la differenza: attacco

    Prospettive tue per il prossimo campionato: Puntare sempre più in alto

    Prospettive per la tua squadra: Essere unite

    Cosa diresti ad una ragazzina che comincia a praticare la pallavolo? Impegnati e otterrai ciò vuoi, ma soprattutto mettici il cuore!

    Più informazioni su