Quantcast

Raffa – Serie A2. Il Città di Rende si conferma matricola terribile, la San Paolo Cosenza delude ancora

Turno in chiaroscuro per le calabresi: seconda vittoria consecutiva per i rendesi. Altro k.o. per i più quotati cugini

Più informazioni su


    Un avvio di campionato migliore di così per il Città di Rende era davvero difficilmente pronosticabile. Eppure a volte l’impensabile succede. Dopo il meritato successo con punteggio tennistico (7-1) nel derby con la San Paolo Cosenza alla prima giornata, la squadra del presidente Salerno e del tecnico Cristiano, alla storica prima esperienza nella seconda massima serie, vince e convince anche all’esordio casalingo. Avversario di turno l’ostico Mondo Nuovo Lecce, battuto 6-2. E dopo due giornate Rende si trova al comando della classifica insieme a San Michele a punteggio pieno. Locali determinati nel match di terna e quasi perfetti in quelli di coppia. Nell’individuale in spolvero De Rose V. 

    TABELLINO

    Città di Rende – Mondo Nuovo Le 6-2 (specialità vinte 2-0, tot. Punti: 52-32)

    RENDE: Parise (c), Carbone, De Rose V., Oliva, De Rose C., Tagliente. Allenatore: Cristiano. Dirigente: Mondera.

    M.N. LECCE: Sautariello (c), Drago, Fachechi, Fazzi, Gianfreda, Giustini. Allenatore: Liparuli. Dirigente: Stabile

    Direttore di gara: Emilio Segreti

    Arbitri: Gervasi F – Gaudio E.

     

    PRIMO TEMPO:

    TERNA – Parise, Carbone, Oliva contro Drago, Giustini, Sautariello 8-5

     

    INDIVIDUALE 1 – De Rose V. contro Gianfreda 8-3 e 8-4

    INDIVIDUALE 2 – Oliva (sost. Parise) contro Giustini F. 2-8

     

    SECONDO TEMPO:

    COPPIA 1 – De Rose C. – De Rose V. Contro Sautariello – Gianfreda 2-8 e 8-3

    COPPIA 2 – Oliva – Carbone contro Giustini – Gianfreda 8-1 e 8-0

     

     

    Diametralmente opposta la situazione in casa San Paolo Cs che dopo due giornate si trova ancora a secco di punti. Non arriva la sperata reazione dopo il passo falso nel derby. La squadra del presidente Gerace in casa dei leccesi del Santa Rosa vince l’incontro di terna (con Toteda, Giannotta e un buon Granata) ma soffre nei tre incontri di individuale e pareggia i confronti di coppia. Adesso occorrerà fare gruppo e raccogliere le idee per recuperare il gap con chi sta davanti. Cosenza, considerata fra le formazioni piu’ attrezzate per la vittoria finale, ha ancora tutto il tempo per uscire sulla distanza e rivestire un ruolo da protagonista in campionato. 

     

    TABELLINO

    Bocciofila Santa Rosa Le – San Paolo CS 5 – 3 (specialità vinte 2-1, tot. Punti: 56-33)

    SANTA ROSA LE: Ferrari (C), Bisconti, Schito, Casilli, De Pasca, De Vergori. Allenatore: Inguscio. Dirigente: Greco

    SAN PAOLO CS: Toteda (C), Granata, Giannotta, Capone, Greco F., Greco A.. Allenatore: Gerace. Dirigente: Canonaco

    Direttore di gara: Marcello Zacheo da Merine 

    Arbitri: Zacheo – D. Bisconti.

    PRIMO TEMPO:

    TERNA – Ferrari, Bisconti, Schito contro Toteda, Giannotta e Granata 6-8

     

    INDIVIDUALE 1 – De Pasca contro Capone 8-1 e 8-2 

     

    INDIVIDUALE 2 – Bisconti contro Toteda (sost. Granata) 8-2

     

    SECONDO TEMPO:

    COPPIA 1 –  Ferrari – Bisconti (Devergori) contro Toteda – Granata 4-8 e 6-8

    COPPIA 2 – De Pasca – Casillo contro Capone – Giannotta 8-0 e 8-4

     

    Tutti i risultati:

     

    Santa Rosa – San Paolo CS 5-3

    Bellizzi – Cicciano 4-4

    Cafaro – San Michele 3-5

    Rende – Mondo Nuovo Le 6-2

     

    Classifica : Rende e San Michele 6, Cicciano 4, Cafaro e Santa Rosa 3, Bellizzi 1, San Paolo Cs e Moondo Nuovo Le 0

     

    Più informazioni su